lunedì, agosto 27, 2012

fotografia

Il puledro corre
accarezza il vento col suo passo
l'erba gli sfiora i sogni
e lui corre...
..verso una libertà sincera

La mamma allatta il suo bambino
con gli occhi della speranza
non parla
 ma sorride con il cuore
e il piccolo respira attraverso la pelle il suo amore

La sposa è davanti lo specchio
accarezza piano i suoi capelli 
sciolti sulle spalle forti del presente
guarda lontano.. oltre questa stanza...
e pensa al suo sposo che l'attende oltre la porta

L'onda del mare è calma
con dolcezza passeggia sugli scogli
ormai l'alba è vicina
e la sabbia dorata cede il posto alla calma del mattino
il passo distratto di un gabbiano la risveglia dal suo sonno

La luna si affaccia curiosa
lascia scivolare i suoi raggi nell'acqua
sotto il ponte si affaccia un violinista
ha spento il suo canto
e si fa cullare dal silenzio dei suoi ricordi
mentre i suoi occhi si mischiano al sale
e tutta la terra lo abbraccia per sempre....



venerdì, agosto 10, 2012


Un guerriero della luce fa sempre qualcosa fuori dal comune.

Può ballare per la strada mentre si reca al lavoro, guardare negli occhi uno sconosciuto e parlare di amore al primo incontro, difendere un'idea che può sembrare ridicola.
Egli non ha paura di piangere per antiche pene, o gioire per nuove scoperte: quando sente che è giunto il momento, parte per l'avventura tanto sognata.



Paulo Coelho


lunedì, agosto 06, 2012

Color del mare

Gli occhi color del mare
la pelle come la terra appena arata
i capelli lunghi mossi dal vento
color del tramonto
scivolano sulle spalle nude
il sorriso che pare estate anche in piena notte
la voce così forte eppure dolce al sussurrar del mattino
la veste leggera come l'acqua
silenziosa come può essere un fiore
sfiorato delicatamente con le dita
prorompente e decisa come le tempeste di neve...
...così era lei per me
questo il ricordo che sempre mi accompagna
e la bellezza che ogni giorno
vedo dinanzi a me
una bellezza pure e delicata
che solo il lei ho saputo trovare... mai più in nessuna.....


giovedì, agosto 02, 2012

Ad occhi chiusi



Profumo di bucato appena steso
Ad occhi chiusi 
La tua mano che accarezza il mio viso
I tuoi occhi così belli
Il sole che si addormenta piano dietro la collina
Ad occhi chiusi
Silenzio di voci che si mischiano al calore
la pelle si disseta all'ultimo sole
E questo vento che asciuga piano
ogni lacrima del nostro addio
Ad occhi chiusi

Comunque vada...

Io non lo so quel che ci aspetta se sarà bello o se sarà uno schianto su entrambe le ginocchia Non lo so se quel che sognamo ce lo meritiamo...