domenica, luglio 16, 2017

Ti scrivo

Ti scrivo in questa notte
Piccoli bagliori all'orizzonte donano speranza
Rivedo il tuo viso dolce accarezzarmi l'anima con un sorriso
Sguardi che profumano d'amore
Le tue mani delicate mettono a tacere le paure
Ti scrivo in questo angolo
Al riparo dalle tempeste e dalle grida
I tuoi bellissimi occhi mi guardano mentre raccolgo le lacrime dal pavimento
Mi abbracci e trattieni con te la gentilezza e mi doni forza in questa
Piccola indifesa lunghissima notte
Mentre ti scrivo soltanto buonanotte

domenica, luglio 09, 2017

"Ettore e Andromaca"




abbracciati

Dove vai?
Dove vai vestita di sordo rancore? Non ti accorgi che sei ridicola?
Rimanda al tempo quelle immagini ormai spezzate
e raccogli il sale dallo specchio
attenta ai passi che lasci sulla terra d'oggi
e spazza via ogni rabbia.. che fa male solo a te...
Dove vai?
Dove vai vestita d'odio? Non ti rendi conto che è inutile?
Rimanda nell'oblio delle incertezze ogni sorda grida
e raccogli la tua pelle sanguinante
abbracciati e rimettiti in piedi
solo tu puoi salvare te stessa dai fantasmi infantili







Non è...

Non è 
capriccio
non è
noia
non è
stanchezza
non è
puro desiderio
non è 
solo carnalità
non è
distrazione
E' 
bellezza
è 
semplicità
è 
dialogo
è
sorrisi
è 
naturalezza
è 
capirsi con una sola parola
Non sei
passeggero estivo
non sei
un pensiero occasionale
non sei
frivolezza
Sei
consapevolezza
sei
chiara scelta
sei 
dono
sei
...



lunedì, luglio 03, 2017

mare da amare


E se guardo il mare
vedo i tuoi occhi
...



Eternità

Passeggiamo mano nella mano in questa notte
le nostre paure si mescolano
e si confondono nell'imbarazzo dei miei occhi
che leggeri e sfuggenti sorridono
e si rifugiano tra il tuo collo e il tuo petto
sopra il cuore
nell'angolo perfetto per colmare ogni dubbio
tra quel calore che restituisce bellezza al dolore passato

Raccolgo una stella dal cielo
e la pongo delicatamente tra le tue parole
così che possa illuminare ogni mia piccola debole insicurezza
e tu con rassicurante voce e calma tenerezza delle mani
metti a tacere ogni inesistente colpa 
proprio sopra il mio cuore
nel punto preciso in cui nascono felicità e tristezza
tra quel lembo di pelle quasi inesistente 

Rimani in silenzio e apparentemente non sei qui
il tuo sguardo si volge oltre questa strada aperta
fissi un punto inesistente tra la folla chiassosa 
e mi lasci ridere in modo impertinente 
e abbracciare questa ubriachezza di farfalle senza limite
in realtà sei proprio dove sei sempre stato 
sopra il mio cuore
a colmare le violenze e a rassicurare la bocca
a restituirmi chiara bellezza del vivere
e oneste parole di cui posso nutrirmi
sopra il mio cuore
in quell'angolo speciale che solo tu sei riuscito a vedere
sorvolando ogni apparenza e asciugando ogni lacrima
tra quel pezzo di cielo che condividiamo ogni giorno
di pure limpida sincera eternità





Delicato

Delicata presenza Voce costante Paziente attesa Su questo cuore pulsante Delicata mano Che accarezza  Che sorregge Che protegge Questo cuore...