martedì, ottobre 08, 2019

Stella della notte

Stella della notte
un flashback mi porta da te
il mio abbraccio ti culli
e scacci via le lacrime che già vedo segnare le tue guance
piccolo dolore
fai cadere tra le mie mani le tue preoccupazioni
saprò trasformarle in opportunità 
piccolo testardo
lascia cadere tra i miei occhi la tua rabbia
saprò scioglierla con la mia rassicurazione

Stella della notte
c'è stato un momento in cui ho creduto
ti fidassi realmente di me
in cui ho creduto fossi stato capace di far crollare quel muro
di paure frustrazioni delusioni 
che avevi ingoiato da sempre
c'è stato un momento in cui ho creduto 
ti fosse bastato il mio perdono a farti andare avanti
per capire che anche tu potevi esser felice

Stella della notte
il dolore non ti ha mai abbandonato
forse ha solo mutato aspetto agli occhi del mondo 
ma io so bene che dentro di te sei sempre il solito
dolce fragile e puntiglioso (in)opportunista
un palloncino pronto a scoppiare
che stringe tra le sue stesse dita quello spillo pronto a farlo morire

Stella della notte
se mai ti giungesse il mio ricordo 
immagina ancora una volta il mio abbraccio sincero
sono qui per salvarti anche se credi sia ormai impossibile
perdona l'imperdonabile
chiudi il tuo corpo alle intemperie
sfogati di mare negli occhi
poi lascia andare tutto via, per sempre
e amati
finalmente
perdonati per ciò che sei stato
amati per ciò che stai diventando
e accetta questa felicità che già ti appartiene





Delicato

Delicata presenza Voce costante Paziente attesa Su questo cuore pulsante Delicata mano Che accarezza  Che sorregge Che protegge Questo cuore...