venerdì, marzo 25, 2016

Il Venerdì

Morto
per me che sono così 
debole
povera
indegna
imperfetta
Morto 
per dare a me 
la salvezza
la vita
il perdono
la bellezza
Tu
dentro me
nei sorrisi
nel senso dei giorni 
nelle lacrime
nel cammino quotidiano
Noi
strazianti di ingratitudine
assassini
miseri
troppo preoccupati dell'apparire
troppo impegnati ad ucciderci 
Tu
Morto
per Noi
per darci la Vita
il mistero più grande
la gioia più immensa
Tu
Vivo
tra Noi
giorno dopo giorno
per Noi
così
deboli
poveri
indegni
imperfetti
esseri umani



martedì, marzo 22, 2016

Forse...

Che ne sarà di tutte queste paure?
Che ne sarà dei miei affanni e dei miei dubbi?
Cosa accadrà quando avrò finalmente attraversato l'oceano?
Forse non sarà come credevo
forse nel frattempo avrò cambiato meta
forse ad un certo punto non sarà più così importante
...
Parole
dubbi
vuoti di memoria
sto perdendo il filo del discorso
o probabilmente sto più semplicemente cambiando strada

Sogni 
e altri dubbi
tanta incomprensibile (per voi) poesia
nuove ansie
insicurezze immotivate
e naturalmente sto qui a chiedermene il perché
...

Che ne sarà poi di tutte queste domande?
Che ne sarà delle mie proiezioni?
Cosa accadrà quando mi torneranno in mente questi ricordi, tra qualche anno?
Forse a quel punto sarà tutto diverso
forse nel frattempo sarò cambiata
o forse sto già cambiando ma non so più dove sto andando
...


PEACE

Non dobbiamo mai permettere alla rabbia e al dolore di dividerci, di metterci gli uni contro gli altri perché l'odio genera solo altro odio e tanta violenza incontrollabile
... 
teniamoci abbracciati, asciughiamoci le lacrime a vicenda, sosteniamoci e amiamoci da veri fratelli, come ormai abbiamo smesso di fare. 
Solo allora questa spirale apparentemente senza fine di ignoranza e terrore avrà fine.




Comunque vada...

Io non lo so quel che ci aspetta se sarà bello o se sarà uno schianto su entrambe le ginocchia Non lo so se quel che sognamo ce lo meritiamo...