martedì, ottobre 08, 2019

Stella della notte

Stella della notte
un flashback mi porta da te
il mio abbraccio ti culli
e scacci via le lacrime che già vedo segnare le tue guance
piccolo dolore
fai cadere tra le mie mani le tue preoccupazioni
saprò trasformarle in opportunità 
piccolo testardo
lascia cadere tra i miei occhi la tua rabbia
saprò scioglierla con la mia rassicurazione

Stella della notte
c'è stato un momento in cui ho creduto
ti fidassi realmente di me
in cui ho creduto fossi stato capace di far crollare quel muro
di paure frustrazioni delusioni 
che avevi ingoiato da sempre
c'è stato un momento in cui ho creduto 
ti fosse bastato il mio perdono a farti andare avanti
per capire che anche tu potevi esser felice

Stella della notte
il dolore non ti ha mai abbandonato
forse ha solo mutato aspetto agli occhi del mondo 
ma io so bene che dentro di te sei sempre il solito
dolce fragile e puntiglioso (in)opportunista
un palloncino pronto a scoppiare
che stringe tra le sue stesse dita quello spillo pronto a farlo morire

Stella della notte
se mai ti giungesse il mio ricordo 
immagina ancora una volta il mio abbraccio sincero
sono qui per salvarti anche se credi sia ormai impossibile
perdona l'imperdonabile
chiudi il tuo corpo alle intemperie
sfogati di mare negli occhi
poi lascia andare tutto via, per sempre
e amati
finalmente
perdonati per ciò che sei stato
amati per ciò che stai diventando
e accetta questa felicità che già ti appartiene





venerdì, settembre 27, 2019

Amarcord

"NOI SIAMO DUE SOGNATORI MASOCHISTI,  APPASSIONATI DI TRAMONTI, LACRIME, COLORI, SOGNI, VIAGGI E... COSE IMPOSSIBILI"


sabato, agosto 31, 2019

Stelle

Lacrime
Scintille luminose
Pezzi di ricordi che crollano dal viso
Il mio autocontrollo sta affondando
Sento la luce che acceca la mia voce
E il sale che brucia i miei piedi

Lacrime
Invisibili fili
Siamo legati al passato da un rimpianto o da un pentimento
E le lacrime sono lì a ricordarci i nostri errori
Il mio sorriso stampato sul viso
Serve a coprire anche le cicatrici sul cuore

Lacrime
Stelle bellissime di nostalgie presenti e di dolcissimi sbagli
L'impronta di un passaggio ancestrale
La consapevolezza di un gioia tanto attesa il timore di un dolore
Abbracci nel buio dei tuoi silenzi
E dolci carezze per consolarti

Lacrime
Scie di vita che sbandano sulle guance
Lacrime
Preannuncio di primavera
Lacrime
Stelle sulle mie dita

giovedì, agosto 29, 2019

Dall'altra parte del cielo (2)

Dall'altra parte del cielo ci sei tu
con i tuoi stereotipi e le tue facce buffe
con la tua birra in mano e la sigaretta in bocca
con le tue ansie e le domande esistenziali

Ci sei tu con il tuo modo di fare controllato e sincero al tempo stesso

con i tuoi sorrisi che cercano di essere autentici
ma sbattono contro il muro della realtà
con i tuoi occhi che tutto dicono e poco accettano

Dall'altra parte del cielo ci sei tu

tante incertezze e la voglia perenne di fuggire
le mani in tasca e lo sguardo perso oltre l'orizzonte
a cercare chissà chi o a rincorrere chissà quale volto

Ci sei tu con la tua voce roca e poco limpida 

con quel modo di raccontare storie a metà strada tra una bugia e un desiderio
le mani sempre in tasca con la riservatezza che mai abbandona il tuo cuore
con i tuoi occhi che ho visto piangere in silenzio

Dall'altra parte del cielo ci sono io

il porto sicuro su cui approdare
il rifugio dove accolgo i tuoi timori e le tue paranoie 
la casa confortevole che non hai mai conosciuto

Ci sono io con i miei ricordi e le tante immagini stampate nella mente

ci sei tu con le tue nostalgiche parole e i riferimenti poetici

Dall'altra parte del cielo non troverai più la mia mano

ora che il tempo dell'infanzia è passato 
ora che il tempo dei giochi è finito
ora che anche le tue bugie sono diventate realtà


Profumo di rose

Profumo di rose
il tramonto mi abbraccia
luce calda che avvolge
tenerezza tra gli occhi

Profumo di rose
un sorriso si apre sul mio viso
il tuo ricordo dolce
il caffè appena uscito

Profumo di rose
ti prendo la mano e l'accarezzo piano
quante parole non dette 
quanti sospiri lasciati nel vuoto

E ripenso ai giorni passati insieme
il tempo sembrava infinito
quant'è sciocco pensare che sia così
e invece tutto passa subito, come soffio tra i capelli

E mi pento di ciò che non ho fatto
per pigrizia per orgoglio per stupidità
e mi pento di ciò che non ti ho detto
per amarezza per pigrizia per incomprensione

Ora rimane solo questo indelebile profumo
marchio nel cuore
la dolcezza di una fotografia
la bellezza di un amore senza tempo

Profumo di rose
è ciò che resta dopo il tuo addio
silenzioso lieve (in)atteso
delicato come la neve che non cadde mai più

Profumo di rose
profumo di te...

Ciao Nonna.




giovedì, febbraio 21, 2019

Dall'altra parte del cielo

Ora e qui
mi ritrovo a pensarti
a sfiorare le tue labbra con un pensiero triste
e spero che un soffio di vento arrivi da te
delicatissimo e gentile
per accarezzarti la pelle del viso
mentre sorseggi amari i giorni di questa vita
che sempre ha saputo regalarti piccole felicità 
mascherate da delusioni e inattesi desideri 
mai realmente realizzati

Ieri e adesso
mi ritrovo con una tua fotografia tra le mani
una delle tante foto che ti ho scattato con i miei occhi
per tenere il tuo ricordo dentro me
durante questi anni passati come pagine voltate di un libro
anche adesso che realmente non ci sei più
così che potessi tenere le tue mani sottili tra le mie dita
e giocare ad amarti ancora una volta
anche se il tempo è finito
anche se tu sei ormai dall'altra parte del cielo

...





Mare

Oggi è un giorno strano
stacco la corrente dalle vene
abbasso il volume dei pensieri
chiudo gli occhi per non vederti
oggi va' così
oggi va' che voglio starti lontana
oggi spazzo la polvere da sotto i piedi
e decido io se alzarmi dal letto

Oggi è un giorno di ferie
prendo il sole dai tuoi capelli 
mangio bolle di sapone 
accarezzo un gatto per strada ma lui mi morde
oggi va' così
oggi va' che non voglio parlarti
oggi getto dalla finestra i miei peccati
e scappo al mare perché lì c'è pace

Mare
mare mare mio
abbraccio le onde
getto le mie lacrime nell'acqua
compro nuovo sale per bagnare questa sabbia
mare mare
mare mio
mi tuffo nelle mie incertezze
desidero solo sparire
mare
mare mare mio
portami via e non farmi più tornare

Oggi è un giorno strano
oggi va' così
oggi getto dalla finestra i miei sorrisi
e scappo al mare perché lì c'è pace



Delicato

Delicata presenza Voce costante Paziente attesa Su questo cuore pulsante Delicata mano Che accarezza  Che sorregge Che protegge Questo cuore...