sabato, agosto 31, 2019

Stelle

Lacrime
Scintille luminose
Pezzi di ricordi che crollano dal viso
Il mio autocontrollo sta affondando
Sento la luce che acceca la mia voce
E il sale che brucia i miei piedi

Lacrime
Invisibili fili
Siamo legati al passato da un rimpianto o da un pentimento
E le lacrime sono lì a ricordarci i nostri errori
Il mio sorriso stampato sul viso
Serve a coprire anche le cicatrici sul cuore

Lacrime
Stelle bellissime di nostalgie presenti e di dolcissimi sbagli
L'impronta di un passaggio ancestrale
La consapevolezza di un gioia tanto attesa il timore di un dolore
Abbracci nel buio dei tuoi silenzi
E dolci carezze per consolarti

Lacrime
Scie di vita che sbandano sulle guance
Lacrime
Preannuncio di primavera
Lacrime
Stelle sulle mie dita

giovedì, agosto 29, 2019

Dall'altra parte del cielo (2)

Dall'altra parte del cielo ci sei tu
con i tuoi stereotipi e le tue facce buffe
con la tua birra in mano e la sigaretta in bocca
con le tue ansie e le domande esistenziali

Ci sei tu con il tuo modo di fare controllato e sincero al tempo stesso

con i tuoi sorrisi che cercano di essere autentici
ma sbattono contro il muro della realtà
con i tuoi occhi che tutto dicono e poco accettano

Dall'altra parte del cielo ci sei tu

tante incertezze e la voglia perenne di fuggire
le mani in tasca e lo sguardo perso oltre l'orizzonte
a cercare chissà chi o a rincorrere chissà quale volto

Ci sei tu con la tua voce roca e poco limpida 

con quel modo di raccontare storie a metà strada tra una bugia e un desiderio
le mani sempre in tasca con la riservatezza che mai abbandona il tuo cuore
con i tuoi occhi che ho visto piangere in silenzio

Dall'altra parte del cielo ci sono io

il porto sicuro su cui approdare
il rifugio dove accolgo i tuoi timori e le tue paranoie 
la casa confortevole che non hai mai conosciuto

Ci sono io con i miei ricordi e le tante immagini stampate nella mente

ci sei tu con le tue nostalgiche parole e i riferimenti poetici

Dall'altra parte del cielo non troverai più la mia mano

ora che il tempo dell'infanzia è passato 
ora che il tempo dei giochi è finito
ora che anche le tue bugie sono diventate realtà


Profumo di rose

Profumo di rose
il tramonto mi abbraccia
luce calda che avvolge
tenerezza tra gli occhi

Profumo di rose
un sorriso si apre sul mio viso
il tuo ricordo dolce
il caffè appena uscito

Profumo di rose
ti prendo la mano e l'accarezzo piano
quante parole non dette 
quanti sospiri lasciati nel vuoto

E ripenso ai giorni passati insieme
il tempo sembrava infinito
quant'è sciocco pensare che sia così
e invece tutto passa subito, come soffio tra i capelli

E mi pento di ciò che non ho fatto
per pigrizia per orgoglio per stupidità
e mi pento di ciò che non ti ho detto
per amarezza per pigrizia per incomprensione

Ora rimane solo questo indelebile profumo
marchio nel cuore
la dolcezza di una fotografia
la bellezza di un amore senza tempo

Profumo di rose
è ciò che resta dopo il tuo addio
silenzioso lieve (in)atteso
delicato come la neve che non cadde mai più

Profumo di rose
profumo di te...

Ciao Nonna.




Delicato

Delicata presenza Voce costante Paziente attesa Su questo cuore pulsante Delicata mano Che accarezza  Che sorregge Che protegge Questo cuore...