LA FRASE di oggi

LA FRASE di oggi

buona vita

A te, che sei passato qui per caso, viaggiatore sconosciuto.. benvenuto in questo mio spazio,dove i pensieri e i ricordi cadono improvvisi come le stelle cadenti nelle calde notti di agosto, tra i desideri nascosti sotto la pelle, a celebrare le illusioni di chi ha ancora la forza per sognare e cerca ogni giorno di realizzare questi desideri... Per "divenire ciò che si è...", per plasmare la nostra più profonda natura..
Sogna e nelle stelle rifletti i tuoi desideri, luminose scie del tuo passaggio su questa terra...



20/07/09

La prima volta che ho ascoltato questo brano ho pianto.
A dire il vero piango ogni volta che lo ascolto .... Non ricordo il primo incontro non ricordo la mia età o il luogo .. Ricordo bene le emozioni e le immagini che la musica e le parole hanno provocato in me, un vortice di bellezza, un'indescrivibile bellezza, l'incessante urlo dell'inaspettato, scivola piano piano la pelle a pezzetti .. ho la sensazione di buttarmi giù e guardare il cielo che mi accoglie a braccia aperte, ho la sensazione di cadere rimanendo sospesa nell'unica aria possibile, ecco un'altra lacrima, prepotente, indistinta, senza nome, stranamente da un occhio solo, come se la realtà che mi ostino a combattere fosse lì di vedetta e mi scuotesse e mi imponesse ogni mattina ciò che è giusto fare ... ma io sono qui a ricordare adesso, la musica mi avvolge, totalmente, rivivo ogni emozione come fosse la prima volta e volo .... volo ogni oltre amarezza oltre il tempo che ci ostiniamo a chiamare oggi oltre tutto ciò che ci fa male e volo .. volo oltre questo burrone limpido e trasparente d'acqua e affogo .... dentro l'acqua così chiara e accogliente nell'acqua vado sempre più giù e affogo .... per poi risalire ..


6 commenti:

Pupottina ha detto...

è molto bello questo brano!!

Franz ha detto...

Scivolare nel fiume in piena delle lacrime e cullarsi nella loro salinità. Il vortice delle emozioni non ha parole e gli occhi nel pianto sono due bambini sconcertati ed impauriti dalla triste bellezza dei ricordi accesi dalle note.Lasciarsi andare, in un viaggio senza fine dentro se stessi, per riscoprirsi leggeri, inermi e vivi in un mare calmo e accogliente.Scappare senza voltarsi dagli insetti e dai veleni della realtà, rifugiarsi ogni giorno nello stesso tramonto e sdraiarsi alla stessa ora sulla delicatezza di una sabbia amica...per fissare l'orizzonte in divenire,per riscoprire quell'irripetibile gusto, dolciastro e silenzioso, che si nasconde dietro ad ogni istante delle nostre vite.
Bellissimo Post....complimenti.

zoé ha detto...

Cara Pupottina,
si .. a me il brano piace molto e devo dire che in generale gli Snow Patrol sanno farmi emozionare come pochi altri artisti in circolazione adesso .. ;) Grazie del passaggio e baci .. Zoe.

Caro Fra,
graditissimo commento che conserverò tra le mie pagine con cura, come i ricordi che vengono a trovarmi nell'oblio curioso del tempo :) ti abbraccio e grazie ancora .. Zoe.

Se ha detto...

Ti auguro che questa enorme sensibilità che ti contraddistingue e ti rende una donna meravigliosa, possa essere sempre capita e rispettata come merita! Questa canzone è davvero bella... evocativa, direi! :-)
un abbraccio forte tesoro!

serenella ha detto...

Ciao Stellina dolcissima. Scopro oggi il tuo blog. Molto delicato. Ho trovato anche postate parole di Don Tonino Bello, che adoro.

zoé ha detto...

Mi fate piangere ogni volta con i vostri commenti .. potete non credermi ma è così .. giuro ...
Grazie Serena: parole le tue molto belle, cariche di affetto, te ne sono grata, a volte per ricevere calore basta poco ... :)
Un abbraccio forte a te Estrella ...

Cara Serenella,
grazie per la tua dolcezza.. è arrivata dritta dritta a me :)