LA FRASE di oggi

LA FRASE di oggi

buona vita

A te, che sei passato qui per caso, viaggiatore sconosciuto.. benvenuto in questo mio spazio,dove i pensieri e i ricordi cadono improvvisi come le stelle cadenti nelle calde notti di agosto, tra i desideri nascosti sotto la pelle, a celebrare le illusioni di chi ha ancora la forza per sognare e cerca ogni giorno di realizzare questi desideri... Per "divenire ciò che si è...", per plasmare la nostra più profonda natura..
Sogna e nelle stelle rifletti i tuoi desideri, luminose scie del tuo passaggio su questa terra...



31/10/08

Cadere


"Sai perché cadiamo..? Per imparare a rialzarci."
(Batman begins)


Signorina Ipocrisia


I tuoi occhi trasmettono il niente
neppure la luce può ferirli
neppure la pioggia potrebbe asciugare quel sale
perché non esiste dolcezza in uno specchio
che sa riflettere solo l'immagine di se stesso
un viso che sembra scolpito nel marmo
la maschera di un'esistenza vuota
come il nulla che nasce dal nostro potere
dal grigio ruvido delle mani
che pur sfiorandosi appaiono così lontane ...
... a te la spontaneità fa paura
e ti ricopri di cera per attuire i colpi del vento giornaliero
occultando anche il più effimero sentimento.
Il canto sadico di questa Vita
che forma tra gli occhi indifesi
sensibili rughe che nessun tempo saprà ridefinire
quel tempo in cui impareremo ad essere noi stessi
solo con chi sa davvero cosa voglia dire essere vivi ..

26/10/08

Cara Madre (2)


Cara Madre,
cosa posso fare?...
le mie piccole mani
stringono questo dolore come fumo
inutile scudo delle tue preoccupazioni
inerme mi sento di fronte allo spettacolo delle tue lacrime
che silenzioso si celebra davanti ai miei occhi zoppi
il palazzo sta crollando
e io assisto muta alle ceneri
che una dopo l'altra si depongono sulla terra instabile.

Assisto sconfitta a questa Vita che non ha più nome
al suono cattivo e sadico che i giorni hanno ormai acquistato
la tua pelle trema e non ci sono coperte
non ci sono parole che possano scaldarla
mentre il sale scende piano e brucia ciò che incontra.

Vorrei gridare con forza
a colui che si definisce padre
questa rabbia a lungo covata
come pietre scaglierei addosso quelle lacrime
che ora tu, madre, ingiustamente generi dal tuo fragile spazio,
nei miei occhi vorrei farti rinascere
una volta sola e per sempre
e darti un po' di quella speranza che più non hai
ora che fuori è buio e hanno staccato l'elettricità.

Cara Madre,
cosa posso fare?...
Ti abbraccio dolcemente
perché solo questo so fare
la ruvidità delle emozioni che sento
é come pelle che ricopre e non protegge niente,
le mie mani falliscono di fronte al tuo dolore
e io rimango qui seduta
ad ascoltare il canto del tuo dolore
a chiedermi perché tu debba soffrire così...

Cara Madre,
cosa posso fare?...

25/10/08

Cosa resterà di Noi...



.. che ne sarà di noi
che ne sarà di me ...

il tempo scorre
inutilmente cerchi di trattenere
questa illusoria felicità
tra mani stanche di lottare
la pioggia riga lentamente le tue guance
la terra trema sotto i piedi
un pezzo di carne che consapevolmente sta morendo
la pelle è solo un cumulo di cenere
pronto a bruciare sotto il peso
delle mie ingombranti ansie

.. che ne sarà di noi
che ne sarà di me ...

non è più tempo per andare oltre
non é più tempo per concedersi un'inutile spazio
la cera cade piano e ricopre ogni cosa
con sadica indifferenza tutto ciò che incontra
i miei occhi questa bocca ogni pensiero
ogni piccolo frammento di ciò che siamo stati

la bellezza irreale di questi nostri giorni
che ricopre ogni parola
accompagna ogni timido passo
invade queste Anime
l'una specchio dell'Altra delle reciproche paure
di questa voglia di lottare che ho perso
di questo coraggio di vivere
che forse non ho mai avuto ..

.. che ne sarà di Noi
di questa età e dei fragili corpi
di questi giorni che non bastano mai
all'insaziabile giovinezza
che ne sarà di me ...

19/10/08

Il Passato


A volte il mio passato torna
beffardo e maligno
dolce e amara quell'infanzia
sotto forme che non credo
sotto vesti angeliche
in invisibili parole e gesti di gratuito dolore
il mio passato torna
e io non so cosa fare ....

.... rimango sola
ad ascoltare paziente
quella sottile linea acquosa
camminare dagli occhi fino al viso
rendendomi ancora più inerme

sotto angeliche vesti
sotto forme che non penso
il dolore antico riappare
ancora così palpabile
e io non so cosa fare ....

questo passato
giovanile tormento
che credevo di avere allontanato
in un improvviso attimo
si impadronisce della mia instabile
seppure reale
felicità che provo
e mi rigetta nel buio
che tanto temo

passato ...
... cosa cercherai di strapparmi stavolta?

18/10/08

impercettibile....


Io non so
cosa ci ha cambiato
cosa ci ha reso distanti
pur essendo tanto vicini
quale strano movimento dell'aria
quale legge fisica dell'universo
ha sciolto la nostra fragile bellezza
forse é il naturale corso della Vita
che ha reso nudi i nostri occhi
inafferrabili le mani al tatto
privato i gesti della loro naturalezza
distanti mentre ci sfioriamo la pelle
e ora togliamo la poca polvere rimasta sul cuscino
e ci nascondiamo dietro una porta di cristallo
per non ascoltare il rumore di questo freddo
per non affogare nei silenzi riempiti da inutili parole

Io non so
cosa sia accaduto
se davvero tutto ciò che é stato
in un attimo di impercettibile indifferenza
é svanito senza che neppure ce ne rendessimo conto...

Piano piano la luce si spegne
e io rimango da sola
sola con la mia paura
la mia ingombrante insicurezza
che nascondo sotto il ponte
e come la luna lascio la scia nel mio buio personale
un'insicurezza che trascino dietro inutilmente
piangente mi chiedo come sia possibile sentire i brividi
mentre il sole sbatte egoista sul mio viso di terracotta

La luce é svanita
tra le mani l'incertezza
il fumo del tempo trascorso inutilmente a chiedersi perdono
impercettibile sensazione di dolore
solitudine dentro il cuore
e io sono qui.. sola.

14/10/08

sparire



Dondolati lungo il filo di un'emozione

l'illusione di un benessere pieno e totale

le paure accarezzate dalla musica

le parole lievi che si nascondono tra le pieghe del dolore

la dolcezza che imprime l'aria

per un equilibrio fin troppo percepito

non udire più il battito del proprio cuore

sparire nell'invisibile acqua per non riapparire

sparire per tornare a vivere

dopo essere affogati anche troppe volte

sparire per tornare a vivere

cullati amabilmente

da questa inaspettata quanto falsa sicurezza che sento.



Sto tremando

stranamente non ho paura

sto tremando

mentre la pelle ricopre questo sogno

il corpo sparisce oltre quella finestra

mentre cado giù da una nuvola passata per caso

e provo calore.



Dondolati lungo il filo di un'emozione

l'illusione di un benessere pieno e totale

non udire più il battito del proprio cuore

nella dolcezza dell'aria sparire

oltre la finestra di questo tremore.


10/10/08

Ogni Volta . Vasco Rossi

Per ogni volta che... il resto aggiungetelo voi..! ;)

E BUON VIAGGIO DENTRO VOI STESSI, AMICI MIEI......

il viaggio dell'Amicizia



L'essere umano

un viaggiatore

una goccia d'acqua

senza forma né colore

né precisa idea del suo vagare

solo una piccola parte

gettata nel mondo

in quello spazio e in quel tempo...


Le strade che individualmente abbiamo percorso
all'improvviso si sono ricongiunte
per formare un'unico sentiero
un'unico ricordo che nei nostri occhi giovani
continuerà a vivere per sempre
celebrato malinconicamente dalle lacrime delle ore
che inesorabili trascorreranno
riportando ognuno di noi
sulla sommità di quel destino personale
che ci rende vicini al cielo
e splendenti come il sole


L'essere umano

un viaggiatore

una goccia d'acqua

nell'immenso e sconosciuto mare della Vita

solo una piccola parte

gettata nel mondo

a provare con totale incoscienza

il senso di questo suo perenne vagare...

07/10/08

(RI)incontrarsi



Tra Amici é così....

..rincontrarsi dopo mesi

non essersi mai persi

rincontrarsi dopo l'irreale bellezza estiva

con la sensazione di non essersi mai lasciati ..


tra i bicchieri macchiati di vino ...

la pelle bramosa di tranquillità

le bocche che frenetiche esplodono parole

per riempire il vuoto che ha lasciato dietro di se il tempo fisico

per occupare lo spazio di un locale aquilano solo con la nostra Amicizia

... intrecciare le nostre storie al tavolino

in incredibili trame e colori luccicanti di malinconia

pensieri che mai avresti osato immaginare da solo

per la paura che il dolore fa se non ne parli


Tra Amici é così ....

incontrarsi negli occhi

momento dopo momento

lungo il filo di un'emozione fragile

in questo viaggio dentro l'Anima dentro ognuno di noi

non essersi mai detti Arrivederci .....

05/10/08

AUGURI Ele!!



BUON COMPLEANNO Sorellina......

Gli Auguri più sinceri alla mia piccola Stellina,
compagna di crescita e di risate,
di reciproche paure e gioie,
la Vita non è facile per nessuno.. lo sai..
..la strada di fronte a noi é sempre più dura
ma tu non perdere mai la voglia
di guardare avanti
e sorridere con fiducia
sorridere al tuo dolce domani
certa che anche se saremo lontane,
ti sarò sempre accanto, anche solo con il pensiero,
come il vento muove le foglie
sarò lì ad accarezzarti i capelli
e abbracciarti quando la nebbia coprirà anche le speranze..

Tanti Auguri Sorellina...
... e Buon Viaggio nella Vita.
Ti voglio bene.

04/10/08

Caro padre (3)


Caro Padre,
forse tutto questo dolore si poteva evitare
forse l'astio che provo inutilmente
non é incolmabile come credo...

...penso anche che sia inutile da parte mia
continuare a provare tanta rabbia verso di te
verso un passato che comunque non tornerà
verso giorni che nel nostro tempo mai più potremo riscrivere..

..però possiamo cercare di rendere migliore il presente per entrambi
allontanando i graffi nel cuore e dolorosi ricordi nelle lacrime
e piuttosto che riaprire continuamente ferite che sento ancora fresche
cercare di abbattere quei muri di silenzio e ignoranza
che abbiamo eretto con il tempo
cercando di ignorare il reciproco male
provando solo ad avvicinare le nostre fragili mani
e unirle insieme per trovare calore.

Caro Padre,
la possibilità di essere nuovamente felici é ancora tutta da fare,
da scrivere momento dopo momento,
io e te....
l'uno di fronte all'altro
con amore
....mano nella mano
insieme riprendere a camminare.


03/10/08

I DIRITTI UMANI

Carissimi Amici,
questa volta non sono qui per liberarmi del mio dolore, per celebrare un ricordo, per piangere o ridere insieme delle piccole giornate che la Vita ci riserva... questa volta intendo usare questo mezzo per postarvi un video sui Diritti Umani:una realtà che io stessa conosco poco ma credo sia giusto diffondere come possiamo.. Guardatelo e se potete diffondetelo anche voi.. a me sembra giusto così....


01/10/08

Inizio -Ludovico Einaudi



Omaggio ad autore che sa emozionarmi in modo indescrivibile... ogni volta come se fosse la prima.. la magia della Musica.

Buon Viaggio Amici miei.....

Inizio

Ottobre

La Vita

prende forma

inevitabile fluire

sottile percezione

di uno stato personale

La Vita

che si genera con fascino

oltre l'orizzonte

degli occhi stanchi

oltre le paure

c'é l'ignoto dell'inizio da abbracciare