LA FRASE di oggi

LA FRASE di oggi

buona vita

A te, che sei passato qui per caso, viaggiatore sconosciuto.. benvenuto in questo mio spazio,dove i pensieri e i ricordi cadono improvvisi come le stelle cadenti nelle calde notti di agosto, tra i desideri nascosti sotto la pelle, a celebrare le illusioni di chi ha ancora la forza per sognare e cerca ogni giorno di realizzare questi desideri... Per "divenire ciò che si è...", per plasmare la nostra più profonda natura..
Sogna e nelle stelle rifletti i tuoi desideri, luminose scie del tuo passaggio su questa terra...



29/01/12

piove già...

scende la pioggia 
su questi occhi 
che hanno visto la tenerezza
che hanno abbracciato la gioia
che hanno ballato di speranza
scende la pioggia
sui ricordi sulle mani sui volti
la stanza è piena di sole
su questi occhi 
che non vorrebbero abbandonarvi
scende la pioggia
su questo cielo
piena la bocca di bellezza e di fiori
piena la vita di questa vita che mi avete regalato
e piove già
su di un tempo scivolato troppo in fretta
su di una stagione sbocciata nel cuore
e mai sfiorita.....

15/01/12

sto tremando

sto tremando
e non perché abbia freddo
 penso a te
ho tutto lo stomaco in subbuglio
incredibile come con il tuo sguardo
tu abbia saputo catturarmi per sempre
sto sorridendo
e sembro un'idiota perché sono sola
penso a te 
sfoglio con la mente il tuo volto
sento ancora il tuo odore
le tue mani che accarezzano le mie
quel bacio sul mio viso così delicato
migliore di qualsiasi orgasmo
sto tremando
è come se tu mi avessi aperto il torace e letto nel mio cuore
conosci le mie paure
conosci me
e sai come cullarmi nella fantasia
sai come coccolare la mia mente
penso a te
forse è stato solo un sogno
forse tu non esisti nella realtà
e io ti ho incontrato per puro caso
tu.. che mi hai guardato come una donna
che con quello sguardo mi hai denudato di ogni fragilità
non mi hai guardato come se volessi scoparmi
non mi hai guardato come si guarda una puttana
tu... mi hai accolto tra le tue braccia senza che te lo chiedessi
mi hai accolto dentro la tua dolcezza
restituendomi quel pizzico di rispetto verso me stessa che avevo scordato nel mare
mi hai guardato come si guarda una donna
sto tremando
è incredibile essersi incontrati
lasciarsi sapendo che non ci saremmo rivisti
anche se le tue parole le ricordo ancora
e quello sguardo
mi fa vibrare di vita
mi fa tremare l'anima di amore


14/01/12

E ancora non ci posso credere
che ti sto lasciando andar via...
....lentamente
scivoli nel ricordo 
e il colore del mare
abbraccia questa pelle
mi sto lasciando vivere
lentamente..
riprendo in mano la mia Anima




cannella e silenzio

L'odore di cannella
riempie la piccola stanza
non c'è luce stasera
solo una candela a schiarire l'apparente imbarazzo
tra noi le parole servono poco ormai

E mentre mi guardi mi sfiora un ricordo
la pelle trema sotto la luna
e vedo il tuo sorriso mascherato dal timore del giudizio
e vedo i tuoi occhi così profondi
che mentre parliamo nascondono il mare

E passeggiamo sulla sabbia in questa notte
che ci ha lasciati soli per imparare a non scansare le nostre paure
quel ricordo brucia ancora e ad una tua parola io trascino sale dal viso
le mani raccolgono quest'acqua adesso amara
segno del tempo rubato del tempo sprecato a urlare

E mi guardi dentro adesso
sorridendo amaramente

nulla è per sempre e nulla è vero finchè non lo perdi
non possiamo riparare ai nostri sbagli
non possiamo evitare ciò che siamo stati
e anche se il vento lenirà a tratti questo male che ci siamo lanciati 
non possiamo ignorare questo tempo che siamo stati

L'odore di cannella
riempie il viso insieme al sale
è un ricordo che non dimenticherò stasera
è quello delle nostre anime denudate dal silenzio 
tra noi le parole servono a poco ormai

12/01/12

Blowing In The Wind



Quante strade deve percorrere un uomo 
prima che possiate chiamarlo uomo? 
E quanti mari deve sorvolare una bianca colomba 
prima di dormire sulla sabbia? 
E quante volte devono volare le palle di cannone 
prima di venir proibite per sempre? 
La risposta, amico mio, soffia nel vento, 
la risposta soffia nel vento. 
E quanti anni può esistere una montagna 
prima di essere dilavata, fino al mare? 
E quanti anni può esistere un popolo 
prima di essere lasciato libero? 
E quante volte può un uomo volgere il capo 
e fingere di non vedere? 
La risposta, amico mio, soffia nel vento, 
la risposta soffia nel vento. 
E quante volte un uomo deve guardare in alto 
prima di vedere il cielo? 
E quanti orecchi deve avere un uomo 
prima di sentir piangere gli altri? 
E quante morti ci vorranno 
prima che capisca che troppa gente è morta? 
La risposta, amico mio, soffia nel vento, 
la risposta soffia nel vento. 

11/01/12

la mia storia

la mia storia è nata così
per caso
un giorno di pioggia le parole si innamorarono dei ricordi
bastò uno sguardo silenzioso
gli occhi miei si sono ritrovati nella tua poesia 
è nato così questo amore
per caso
bastò il sorriso di quel volto così dolce 
a restituire le carezze perdute al mio cuore malato
era frutto di un gioco questo cercarsi
per caso
che ancora adesso non sai dire
se sia stato un sogno o la realtà...


03/01/12


Più tardi, quel giorno, pensai a lungo alle relazioni: ci sono quelle che offrono sensazioni nuove ed esotiche, quelle che sono vecchie e familiari, quelle che sollevano un sacco di domande, quelle che ti portano in posti inaspettati, quelle che ti portano lontano dal punto di partenza, quelle che ti riportano indietro, ma la relazione più importante, difficile ed emozionante è quella che si ha con se stessi. E se trovi qualcuno che ti ama e che ami... beh, allora è davvero fantastico.

(Sex and the city, 6x20) 

02/01/12

Valore

‎"Considero valore ogni forma di vita,la neve, la fragola, la mosca.
Considero valore il regno minerale, l'assemblea delle stelle.
Considero valore il vino finché dura il pasto, un sorriso involontario.


Considero valore quello che domani non varrà più niente e quello che oggi vale ancora poco.
Considero valore tutte le ferite.
Considero valore risparmiare acqua, riparare un paio di scarpe, tacere in tempo, accorrere a un grido, chiedere permesso prima di sedersi, provare gratitudine senza ricordare di che.
Considero valore sapere in una stanza dov'è il nord, qual'è il nome del vento che sta asciugando il bucato.
Considero valore il viaggio del vagabondo, la clausura della monaca, la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.
Considero valore l'uso del verbo amare e l'ipotesi che esista un creatore.

Molti di questi valori non ho conosciuto."

Valore - Erri De Luca