LA FRASE di oggi

LA FRASE di oggi

buona vita

A te, che sei passato qui per caso, viaggiatore sconosciuto.. benvenuto in questo mio spazio,dove i pensieri e i ricordi cadono improvvisi come le stelle cadenti nelle calde notti di agosto, tra i desideri nascosti sotto la pelle, a celebrare le illusioni di chi ha ancora la forza per sognare e cerca ogni giorno di realizzare questi desideri... Per "divenire ciò che si è...", per plasmare la nostra più profonda natura..
Sogna e nelle stelle rifletti i tuoi desideri, luminose scie del tuo passaggio su questa terra...



14/10/16

Silenzio notturno

E mi piace parlare con te
fermarmi ad accarezzare le tue risate
leggere i tuoi dubbi sul tuo viso nascosto da regole sociali
raccogliere la tua dolcezza a piccoli morsi
nascosta tra l'ironia cocente 
e il silenzio di uno sguardo notturno
E sto qui a guardarti
mentre cerchi di rimettere in piedi i pezzi della tua esistenza
tra bicchieri di vino e bollette scadute da mesi
fare i conti con la tua instabilità perenne 
e quell'ansia cronica che manifesti con un tic
tra parole sbagliate e confuse e bugie che non sai raccontare
Nel silenzio notturno di questo bar affollato
rimaniamo seduti io e te
da soli 
in mezzo a milioni di bicchieri mezzi vuoti 
tra anonimi amanti ormai stanchi che si tengono per mano
che mentono sulle loro emozioni
rimaniamo ad ascoltare io e te
mai soli
sazi della nostra reciproca compagnia
tra anonime persone che circolano sulla strada
che ripetono frasi preconfezionate al supermercato 
rimaniamo ad ascoltarci
mai stanchi
consapevoli da sempre
che in questo silenzio possiamo essere completamente e solamente 
noi stessi 
l'uno con l'altro
sotto le luci invisibili di questa città ormai disabitata
... 







2 commenti:

Elisa ha detto...

Ascolto, vicinanza, complicità: perle di questa poesia. Anche l'apparente scivolare nel giudizio diventa qui accoglienza dell'altro nella sua realtà. Chi ama, però, non sta mai a guardare l'altro passivamente anche se non può sostituirsi a lui. Chi ama cammina insieme all'altro anche se, a volte, nel silenzio. E se la tua città disabitata fosse solo un giardino fiorito?

zoé ha detto...

Cara Elisa,
grazie per la tua riflessione così profonda e immensamente vera... hai colto nel segno con me :) ci sono fiori sparsi su questo piccolo prato che è la mia anima fragile, fiori di vari dimensioni e di vari colori, fatture e sfumature differenti che abitano questo cielo verde e affollato... i miei fiori aspettano solo che un abile giardiniere sappia farli sbocciare senza che perdano la loro purezza più intima.

A presto! Zoé