LA FRASE di oggi

LA FRASE di oggi

buona vita

A te, che sei passato qui per caso, viaggiatore sconosciuto.. benvenuto in questo mio spazio,dove i pensieri e i ricordi cadono improvvisi come le stelle cadenti nelle calde notti di agosto, tra i desideri nascosti sotto la pelle, a celebrare le illusioni di chi ha ancora la forza per sognare e cerca ogni giorno di realizzare questi desideri... Per "divenire ciò che si è...", per plasmare la nostra più profonda natura..
Sogna e nelle stelle rifletti i tuoi desideri, luminose scie del tuo passaggio su questa terra...



12/07/08

Lettera


Carissimi,

come state..?? Spero che questa distanza non abbia lasciato spazio all'oblio delle nostre giornate, alla bellezza di quei ricordi che insieme, giorno dopo giorno, abbiamo tessuto, quei ricordi che tante volte mi sorreggono nella malinconia, ora che il tempo ci é nemico, ora che molti tramonti ancora ci separano al momento in cui potremo, finalmente, riabbracciarci.

Vi scrivo questa mia per ringraziarvi della vostra dolce e costante compagnia, della delicatezza dei vostri sguardi che hanno asciugato lacrime amare sul mio viso e che hanno accompagnato ogni sincero sorriso con altrettanta gioia.
Carissimi, grazie per le vostre mani, così calde, pronte a raccogliere ogni perla ed ogni pietra sul nostro cammino, grazie per le vostre parole, così accoglienti, comode sponde lungo cui approdare quando all'orizzonte ci sono solo tempeste infinite.
Per le nostre fredde serate aquilane, a riscaldarci solo con i nostri discorsi, con le nostre perenni paure, con le illusioni di cui spesso ci nutriamo, solo con una bottiglia sul tavolo e le nostre parole, precise, a disegnare nell'aria nuvole da riguardare quando saremo stanchi di parlare, quando non avremo più tempo per sognare, quando saremo costretti solo a sopravvivere...
Carissimi, grazie per la vostra presenza, per ogni singola meravigliosa briciola di voi, di cui ci facciamo dono reciprocamente, momento dopo momento, condividendo gli esami e i desideri, il dolore e la felicità, la sincerità e la nostra sindrome di peter pan, lungo un sentiero che sarebbe bello condividere insieme per sempre, senza doversi più lasciare, senza doversi mai dire addio.....

Grazie.
Grazie Amici miei, grazie a tutti voi di esserci e di essere parte della mia fragile esistenza, perché con voi non sono costretta a sopravvivere, con voi, sto imparando semplicemente a vivere.

Carissimi, che questi giorni estivi possano essere per tutti soltanto l'immagine speculare di ogni vostro sogno, nella speranza che il nostro futuro possa riservarci ancora l'imprevedibilità di un incontro, per accarezzare ogni nuova alba che avremo il coraggio di condividere...

Vi voglio bene..
Un abbraccio grande ad ognuno di voi,
Zoe.


Con affetto immenso, per i miei Amici........... zoé.

Nessun commento: